Home > Argomenti vari > Ad ognuno la sua croce

Ad ognuno la sua croce

21 Aprile 2006


Sono passati quasi due anni ma il capo non finisce mai di stupirmi.
L’ultima sua passione è stata “Pupillo”.
Per chi non lo conoscesse “Pupillo” è una sorta di videocamera che associata, per così dire, ad un numero di cellulare è in grado di rimandare immagini in tempo reale sul cellulare videochiamante.
L’utilizzo di questo “geniale” strumento può essere molteplice:
-spiare l’ufficio quando è fuori;
-spiare la moglie quando è in ufficio;
-controllare un eventuale pargolo;
-controllare il proprio, insostituibile cane;
La prima non sortirebbe alcun risultato particolare visto che “pupillo” non ha dimensioni facilmente camuffabili. La seconda non avrebbe nessuna ragione di esistere visto che la donna in questione è totalmete succube del marito. La terza, beh, forse tra qualche decennio.
Esatto, avete indovinato! Il gran capo possiede un cucciolo scodinzolante a quattro zampe, ma il suo non è un cane come tanti altri. In primis è il suo, fattore non tralasciabile visto l’individuo, secondo è particolarmente intelligente (ai suoi occhi, naturalmente) e terzo, aggiungo io, non è, come si suol dire, un cane particolarmente socievole (parafrasando: è una belva). Vi basti sapere che quando la “cameriera” – il termine è quello utilizzato da “Sua Maestà” – decide di fare le pulizie in casa, il dolce e indifeso cagnetto viene chiuso in una stanza onde evitare che riduca in tanti piccolissimi brandelli sanguinolenti la povera malcapitata.
Detto questo, a cosa serve “pupillo”?
Lui – inchino, oppure occhi al cielo – è spesso fuori per lavoro e la maggior parte delle volte quel piccolo “piombo” della moglie lo segue e il povero cucciolo indifeso viene accompagnato, con tanto di piagnistei, da un dog sitter che si prenderà cura di lui in assenza dei padroni. Ma come accertarsi che il cagnetto mangi, faccia i bisogni con regolarità e non venga maltrattato? Qui entra in gioco “pupillo”, oramai un nostro fedele e insostituibile amico.

  1. giorgiaaa
    21 Aprile 2006 a 19:31 | #1

    aiutoooo pupillo….cavolo l’occhio del Big Brother…..ummmh…comunque fa senso l’immagine del cagnetto che c’è qua sopra…sembra che si stia per sciogliere o qualcosa di simile…boh è decadente….ummmh.va beh…io fra dieci anni…cavoloooooooo

  2. tiziano
    22 Aprile 2006 a 3:41 | #2

    Terribile. Se mi chiamassero con pupillo la mattina appena alzato mi troverebbero tale e quale al cane qui sopra.

  3. penultimo
    22 Aprile 2006 a 22:38 | #3

    Capo pazzoide e affetto da mania di grandezza. :-)

  4. iltov
    25 Aprile 2006 a 12:22 | #4

    Salvateci dalla tecnologia e dagli utilizzatori malati di mente! Saluti.

  5. luca.
    25 Aprile 2006 a 20:48 | #5

    adelasia sicuramente il tuo capo vorra molto di piu bene al cane che non alla moglie, poi visto il trattamento della cameriera sicuramente è un cane anche lui con te, un sorriso un bacio luca

I commenti sono chiusi.