Home > Argomenti vari > Gli occhi che ridono…

Gli occhi che ridono…

19 Aprile 2006


Mi piacciono gli occhi che ridono, le risate contagiose, le storie inventatate per i bimbi.
Quando ero piccola con la mia sorella maggiore per scacciare via la tristezza e la malinconia facevamo un gioco : pensa e ridi.
Il gioco consisteva nel concentrarsi e pensare a qualche avvenimento divertente, buffo e nell’indovinare l’una i pensieri dell’altra. E’ con questo gioco che mi sono fatta le più grasse risate della mia vita. Riuscivo ad indovinare i suoi pensieri dall’intensità della risata.
Se ridacchiava sorniona sapevo che stava pensando alla volta che rotolai (nel vero senso della parola) giù dalle scale della casa al mare dei miei (avvenimento per il quale risi ma del quale porto ancora i postumi dolorosi). Tutta colpa di mio padre che, non ho ancora capito per quale strano esperimento, aveva praticato una specie di cratere sul secondo scalino, mah.
Se rideva fino a farsi mancare il respiro non avevo dubbi che ricordava di quando la signorina della colonia, durante i preparativi di una sfilata in costume, le pinzò l’orecchio con la pinzatrice – ma si può?!? – il ricordo mi fa sbellicare dalle risate ancora oggi a distanza di decenni.
-Adesso che ci penso era la stessa signorina che mi fece fare la mia prima ed unica pipì a letto. Strano personaggio.
Se la risata era accompagnata da singhiozzi c’erano di mezzo le malefatte di mio padre il vero showmann della famiglia, noto anche come “archimede pitagorico”, “papà castoro” …..
Che bellezza, mi scappa una risata!

  1. penultimo
    19 Aprile 2006 a 22:12 | #1

    Metamorfosi. La (apparentemente) triste blogghista di qualche giorno fa si è mutata in una splendida crisalide ridanciana. Ehm, sono ancora scosso dal post precedente. :-)

  2. andrea
    21 Aprile 2006 a 11:27 | #2

    Che articolo stupendo!
    Sai in India è abitudine al mattino incontrarsi e iniziare a ridere ridere ridere così, tanto per! Dicono che sia il miglior modo per iniziare una giornata!
    Il gioco che poi facevi con tua sorella lo proverò con la mia ragazza!
    ti aspettiamo sul blog!

I commenti sono chiusi.