Archivio

Archivio Febbraio 2006

Ma tu dov’eri?

27 Febbraio 2006 2 commenti


Mi ricordo in maniera nitida la luce del tramonto che filtrava dai ricami della tenda, bianca, inamidata. La tua stanza, le mie fotografie sparse un pò ovunque e la calura estiva che ti appiccica i vestiti addosso diventando un tutt’uno con il tuo corpo. Rimanevi li, accanto a me, dopo l’amore. Ma quale amore? Mi guardavi, mi spostavi i capelli dalla fronte e ne asciugavi il sudore. Poi ti addormentavi. Io no, non dormivo. Non ho più dormito accanto a te dopo quel giorno. Non l’hai mai capito. Mi alzavo e andavo in sala, una coperta, il divano verde, le sigarette, la televisione, qualcosa per stordire i sensi.
La mattina,
il caffè,
il tuo bacio,
una doccia,
i tuoi problemi,
i miei esami,
le mie passioni,
i miei silenzi,
il mio dolore
sola
in bagno.
Il sapore delle lacrime, le mie.
Tu, dov’eri quando sola tentavo di rialzarmi?
Dov’eri quando la paura mi schiacciava?
Dov’eri quando non riuscivo a fare l’amore con te perchè la nausea era più forte di tutto?

7771

23 Febbraio 2006 2 commenti

Mi guardi e io cerco di capire,
ma non si può comprendere qualcuno che non vuole essere compreso!

“Ma non lo togli mai quel cappello?!”

Mi affascina l’idea
Mi affascina l’idea che io sia dentro il tuo obbiettivo, in bianco e nero o a colori.
Voglio che tu veda, attraverso lo scatto, ciò che non è dato vedere a nessuno, ciò che nessuno ha mai visto o voluto vedere.

Spiami mentre cammino, io so che mi guardi…

Sotto la pioggia

20 Febbraio 2006 2 commenti


Finalmente esco a camminare sotto la pioggia!
Chissà che arrivi all’anima…

……

20 Febbraio 2006 Commenti chiusi


17/02/2006
16:04

….troverò un modo di soddisfare
il tuo bisogno di felicità….
finchè avrai bisogno di me per la tua felicità
ne sarò dispensatore….

L.

mmmm…..

17 Febbraio 2006 3 commenti


Questa notte ho flirtato con Bono Vox….
Ma perchè mi sono svegliata????

Amo quest’uomo

15 Febbraio 2006 1 commento


Manca il colore di questo segreto
Non è possibile che sia
Questa distanza a dominare il passato
Che nascerà senza di me
Che bevo un sorso dal secchio che sgorga

Sono in grado di usare il meccanismo infernale
Che al momento controllo ma in futuro
Saprò sfruttare al meglio.
Spargo frammenti di cielo per lasciarmi acchiappare
Spargo zolle di terra in cantine
Che presto dovrò minare.
Giro le carte ed appare il mio amato nemico
Che sorride lontano
Mentre uccido felice.

Credo di poter sbagliare nell’istante finale
Per eccesso di zelo
Ma la mano non trema è elegante
E per questo mi aspetto un successo sincero
Sincero.

Odio perchè non posso uscire dal mio corpo
Odio perchè non posso parlare
Da una bocca di sale.
Voce che si affatica per essere sincera
Voce che mi sovrasta come l’ombra
Di uno scorpione.

Voce di un’esecuzione che presto finirà.
Odio perchè non posso tenere sempre a mente
l’estate e l’inverno e quel che la vita sarà.

Credo di poter sbagliare nell’istante finale
Per eccesso di zelo
Ma la mano non trema è elegante
E per questo mi aspetto un successo.
Odio perchè non posso tenere sempre a mente
l’estate e l’inverno e quel che la vita sarà.

Sono in grado di usare il meccanismo infernale

Pensavo….

14 Febbraio 2006 2 commenti


Ho creduto per un attimo che…
non importa.
Forse, per un attimo…

Legherò la mia lingua affinchè impari il silenzio!

Vieni, ti mostro il mio viso

13 Febbraio 2006 Commenti chiusi


Ora che non c’è più il silenzio a farmi compagnia le parole si accavallano fra loro, contorcendosi, senza trovare il modo di liberare la loro essenza, quella vera, quella di uno sguardo avvolto da un battito di ciglia.
Mi verrebbe da urlare, ora, e lo farei se la mia gola non fosse serrata. Ancora una volta sono nuda, spogliata di ogni certezza. Me davanti a me stessa. Ancora una volta fragile.
Vieni – mentre mi preparo ad attutire il colpo – ti mostro il mio viso!

Rinata…

9 Febbraio 2006 1 commento


Il bozzolo pian piano si schiude….
Riferimenti: Quando

Meravigliosa creatura

7 Febbraio 2006 1 commento


Molti mari e fiumi
attraverserò,
dentro la tua terra
mi ritroverai.
Turbini e tempeste
io cavalcerò,
volerò tra i fulmini
per averti.

Meravigliosa creatura,
sei sola al mondo,
meravigliosa paura
di averti accanto,
occhi di sole
bruciano in mezzo al cuore
amo la vita meravigliosa.

Luce dei miei occhi,
brilla su di me,
voglio mille lune
per accarezzarti.
Pendo dai tuoi sogni,
veglio su di te.
Non svegliarti, non svegliarti ancora.

Meravigliosa creatura,
sei sola al mondo,
meravigliosa paura
di averti accanto.
Occhi di sole,
mi tremano le parole,
amo la vita meravigliosa.

Meravigliosa creatura,
un bacio lento,
meravigliosa paura
di averti accanto.

All?improvviso
tu scendi nel paradiso.
muoio d’amore meraviglioso