Home > Argomenti vari > Poesia Illeggittima

Poesia Illeggittima

20 Dicembre 2005


Quella sera che ho fatto l?amore

mentale con te
non sono stata prudente

dopo un po? mi si è gonfiata la mente
sappi che due notti fa

con dolorose doglie
mi è nata una poesia illegittimamente

porterà solo il mio nome
ma ha la tua aria straniera, ti somiglia

mentre non sospetti niente di niente
sappi che ti è nata una figlia

  1. bambinomummia
    20 Dicembre 2005 a 15:25 | #1

    Bellina, ma…?

  2. simona
    20 Dicembre 2005 a 23:27 | #2

    Intrigante poesia…
    ciaooo

  3. rom_eo
    22 Gennaio 2006 a 15:40 | #3

    Vorrei leccare ogni tua lacrima fino a prosciugarti la cornea. “…non posso salvarti se prima non salvo me stessa…” parole tucendae. ma è proprio questo l’errore, il Grande Tranello che ci fa credere di essere delle isole autonome e che gli “altri”, compresi il tuo uomo o la tua donna siano una specie di companatico. Per farcela bisogna provare insieme, salvarsi insieme, farsi forza a vicenda. Per vivere abbiamo bisogno degli altri, e di amare.

I commenti sono chiusi.