Home > Argomenti vari > Sconosciuto

Sconosciuto

5 Ottobre 2005

Mi sfiori e mi passi accanto quasi tutte le mattine. Faccia pulita, sguardo chiaro, sempre in ordine, bello.
Ci incrociamo e nasce un “ciao”, così senza preavviso, senza aver mai scambiato una parola di più. Oggi ho persino sentito il tuo profumo durante quell’interminabile attimo in cui le nostre spalle si sono sfiorate. Avrei voluto allungare la mano e sfiorti, toccarti, sentirti, sentire il calore della tua mano, così diversa dalla mia. Avrei voluto parlare, ascoltare il suono della tua voce scandito da altre parole diverse da un “ciao”, magari il tuo nome.
Forse continueremo ad incrociarci e a sfiorarci per sempre o forse un giorno, piena di coraggio, mi fermerò davanti a te e ti guarderò un pò più a lungo di un attimo. “Ciao io mi chiamo Miriam”.

  1. Bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 12:36 | #1

    Gente! Sorridete, nel dire il vostro nome.

  2. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 19:03 | #2

    Sciao.

  3. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 19:23 | #3

    Oddio! con quel “parlami”, mi hai fatto venire in mete una di quelle situazioni, in cui la coscienza pesa del gravare di qualche situazione o problema. Non so se hai presente? tipo quando si và in chiesa per confessarsi ed il prete ti dice: “Dimmi pure i tuoi peccati” a mò di distributore automatico di beneficenze.
    oppure quando si va da uno psicanalista e, sedutisi sul “lettino delle loquacità”, si comincia a scaricar per terra la propria fanciullezza – o è almeno quello che mi immagino che si faccia in uno studio, dato che non mi sono fatto mai “psicoanalizzare” da un’intrippacervelli….comunque…mi sono rotto le palle di non avere l’autonomia delle quattro ruote: sono già tre giorni che vado al lavoro con mio fratello,,,,situazione tragica! Io “timbro il cartellino tardi”, ma lui mi frega con tutte le scarpe.

  4. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 19:35 | #4

    mah…! sabato vado a farmi fare un preventivo per una fiesta. Con poco più di diecimila euro dovrei riuscire a prendere un turbodiesel accessioriato per benino. non male!…sigara! ho voglia di fumare. faccio una visitina alla zona fumatori del mio ufficio: le scale di emergenza. pensa un pò ferrovie con tutti i cavolo di dindi che fattura, roba da matti!

  5. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 19:42 | #5

    Piaciuta la fiaba? L’ho trovata su filastrocche.it.
    Volevo trovare il titolo della canzone che fà “padrone non mi mettere in pentola…”. mi serve il titolo per scaricare, stasera, da eMule un pò di canzoncine per mio nipote

  6. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 19:48 | #6

    brava! uccidiamo questi astensionisti dello stress!
    io solitamente, quando sono in sede, fumo davanti il PC e ne “stiro” parecchie, quasi due pacchetti di pall mall, sempre rigorosamente bianche

  7. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 20:07 | #7

    Mah! una casa disegnata da Gaudi in qualche momento di fattanza chimica, direi! Beh, allora ti do un consiglio, stasera esci, cercati del porro, ad incomincia a disegnare, oppure descivendola a parole.Che ne dici come consiglio? poco moralista?

  8. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 20:17 | #8

    Semplice! i bimbi non hanno regole: perciò comincia nel pensare all’assenza di gravità, per esempio.

  9. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 20:29 | #9

    Lo sai! adesso mi hai fatto venire in mente, un film di una quindicina di anni fà, dei mitici anni ottanta. La pellicola si chiama “Labyrint”, una delle tante in cui recita anche David Bowie. La storia vede come protagonista una tipa che, per quache motivo che non ricordo, si immerge in questo mondo fantasico che vive all’interno un labirinto…insomma…verso la fine del film si vedono queste stanze surreali dove il sopra è il sotto e viceversa, dove una cosa che cade ascende…veramente “intrippante”, un po come i quadri di quel metafisico, di cui ora non ricord il nome, che disegna quasi prettamente con carboncino, se non sbaglio…comunque…soffri di vertigini?

  10. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 20:49 | #10

    sono in procinto di “fregare” la rete con il messenger

  11. bambinomummia
    5 Ottobre 2005 a 20:51 | #11

    fattofatto, quale indirizzo usi?

I commenti sono chiusi.