Home > Argomenti vari > …e mi dai sete vento e inferno nelle vene….

…e mi dai sete vento e inferno nelle vene….

27 Luglio 2005


Oh marinaio che stanotte porti in porto la mia nave
tu che stringi forte i nodi con facilità
sarebbe bello senza reti dimenticare il tempo
ma se ne va questo momento non partire

sulla mia pelle giochi di nylon
nel mio respiro trabocca un bacio
sulla tua pelle si scioglie il sale
sei tu al timone e io mi sento in alto mare

Oh marinaio ti inseguirò in un nodo dolce dolce
tra le perline sparse e perse nei dintorni
ovunque andranno le risposte cercando l’oro che ci lega
come bambini arricciolati di un mandala

sulla tua pelle mi leghi a un bacio
e sento sagnue sangue e odore di reato
sulla mia pelle veleno sacro
e sai di boschi di maremma e di bugie

sulla tua lingua cibo d’amore
e mi dai sete vento e inferno nelle vene

te lo voglio far sapere dov’è il tesoro
di questa nave
te lo voglio far sognare il mio tesoro
tra il collo e il cielo nudi solo
in questo bacio vero

  1. Luna
    27 Luglio 2005 a 17:25 | #1

    Grazie, mancano pochi giorni, solo pochi giorni, e forse questo vuole esseere un grido disperato nella speranza qualcuno lo raccolga e mi aiuti a tener duro il tempo che serve, a non crollare proprio ora.
    Tu l’hai fatto, grazie di cuore.
    Luna

I commenti sono chiusi.