Home > Argomenti vari > I giorni trascorsi

I giorni trascorsi

16 Marzo 2005


Il tempo corre veloce, sembra quasi si voglia prendere gioco di noi.
I giorni trascorsi,sono sempre più lontani e quelli che attendi con ansia, per ironia, lo sembrano ancora di più.
Ma nulla può il tempo, perchè tutto trasforma ma nulla distrugge, se non questa corazza che è il nostro corpo.
Passa il tempo e tu sei accanto a me, oramai uniti, seppur divisi.
Con te sto imparando l’arte della pazienza, dell’attesa.
Ti ho osservato mentre dormivi. Ho ascoltato il tuo respiro. Stretti in un abbraccio che non ha tempo, spazio, che non chiede ragioni se non quelle dell’amore stesso.
Sopporto la mancanza perchè vivo dell’attesa.
L’odore della tua pelle oramai è il mio.
Ora sento l’ira del tempo sbeffeggiato, deriso.
Non ha potere su di me se tu mi stai vicino.

I commenti sono chiusi.